Alimentazione vegetariana o vegana? L’uomo è onnivoro?
Alimentazione vegetariana o vegana? L’uomo è onnivoro?

Alimentazione vegetariana o vegana? L’uomo è onnivoro?

L’Italia è al primo posto per numero di vegetariani in Europa. Tra i motivi anche per la facilità con cui si trovano i vegetali nei nostri mercati e sulle nostre tavole, grazie al clima ed alla dieta mediterranea.

La vera dieta mediterranea è su base vegetariana: oltre il 70% dei piatti della cucina mediterranea rispettano tali requisiti.

Oltre ad essere in aumento i vegetariani, sono in aumento anche i vegani che eliminano dalla loro dieta pure latte, latticini e uova. Scelte spesso dettate da motivazioni etiche, prima fra tutte quella di non fare alcun male agli animali; non di rado, però, la scelta è motivata dal desiderio di migliorare la salute. Ovviamente se la scelta deriva dal non voler fare del male ad esseri viventi, allora la motivazione decade in quanto i vegetali sono anch’essi esseri viventi.

Di certo non ci si può improvvisare vegetariani, men che meno vegani: non a caso chi sceglie questi stili di vita è mediamente più attento e informato. Bisogna esserlo ad esempio, per evitare carenze di ferro in quanto i vegetali contengono fitati che ne riducono l’assorbimento; per migliorarlo occorre associare cibi ricchi di acido citrico.

La maggior consapevolezza dei vegetariani, spesso indicata come vero motivo alla base della loro buona salute, andrebbe insomma estesa a tutti.

Basti pensare che mangiamo in media 4 porzioni di salumi a settimana; basterebbe dimezzarle sostituendole con i legumi per avere una dieta più equilibrata. Senza contare che la vera minaccia per la salute oggi non sono tanto le proteine animali, quanto i troppi zuccheri.

Essere vegetariani o vegani è insomma una buona scelta per restare sani, ma non indispensabile: se tutti, tanto per cominciare, mangiassimo meno, non dovremmo rinunciare per forza alla carne o ai latticini per vivere in salute.

Anche se non è indispensabile eliminare la carne per nutrirsi in modo sano, è importante evidenziare che per la prevenzione del cancro la scelta vegetariana apporta dei vantaggi.

Il segreto, alla fine, sta nella quantità: per diminuire attraverso l’alimentazione l’incidenza dei tumori non è necessario eliminare del tutto i cibi di origine animale (come latte e uova, ma anche carne); è certamente utile, però, aumentare l’apporto di frutta, verdura e legumi.

 

Per maggiori informazioni e consigli sull’alimentazione e per sapere se l’uomo è veramente onnivoro, leggi il libro  L’ELISIR DI NUOVA VITA.

(Visited 67 times, 1 visits today)

Leave a comment

Your email address will not be published.


*