Dieta naturale: dimagrire rapidamente e felici

Dieta naturale per perdere peso e dimagrire in fretta

Si avvicina l’estate e sei alla ricerca di una Dieta naturale efficace per perdere peso in poco tempo?

Dieta naturale dimagrire in fretta

Se hai bisogno di dimagrire velocemente, soprattutto per non farti trovare impreparata/o alla prova costume, è bene innanzitutto non lanciarti allo sbaraglio con la prima dieta che trovi soprattutto perchè una dieta non equilibrata può creare scompensi fisici e causare problematiche di salute.

Ti sarà sicuramente capitato di trovare su libri o semplicemente su navigazioni in rete, delle diete che garantiscono risultati in tempi brevissimi.

Di seguito riportiamo alcuni esempi.

 

Dieta del Limone che prevede un largo utilizzo del limone diluito in acqua o in qualunque ricetta.

Questa dieta prevede una prima fase di 3 giorni, in cui lo scopo è prima di tutto quello di depurare l’organismo (dieta detossificante), e una fase di 7 giorni, con un menù studiato per farti perdere almeno 3 chili in una settimana. Oltre al limone, prevede l’uso di pochi alimenti magri come pesce, carne bianca, verdure, frutti (soprattutto rossi) e frutta secca (mandorle). Dopo i 7 giorni, e per non riprendere i chili persi, è consigliabile seguire un regime alimentare equilibrato con il consiglio di un nutrizionista.

Esiste inoltre una Dieta a base di Riso in cui viene promessa la perdita di 5 kg in circa 10 giorni.

Questa dieta prevede un programma depurativo di 3 giorni, ed un programma di 9 giorni con menù a base principalmente di riso.

Come il limone, anche il riso porta benefici per il drenaggio e la depurazione del corpo, aiutando a combattere anche la ritenzione idrica.

Funziona, si dimagrisce velocemente, ma non si può seguire per troppo tempo, essendo basata su pochi alimenti concessi: riso, carne bianca, pesce, frutta, verdure e ortaggi da inserire poi gradualmente. Anche in questo caso, poi, deve essere seguita da un’alimentazione varia ed equilibrata. Il suo pregio è che è adatta a chiunque voglia evitare il glutine, compresi i celiaci.

Negli ultimi tempi è particolarmente diffusa anche la Dieta senza Glutine che elimina tutti gli alimenti ricchi di questa sostanza. Eliminare carboidrati e zuccheri raffinati contenenti glutine è già un ottimo passo per dimagrire ed ottenere una pancia piatta. Il glutine è stato bandito dalle tavole non solo dagli intolleranti ma anche da chi cerca un modo veloce per dimagrire trovando delle alternative nutrienti ai carboidrati. Questa dieta infatti propone l’uso di derivati da farine alternative al frumento, come la farina di riso o di miglio, oltre all’uso di riso (perfetto perché privo di glutine) o quinoa. I risultati sono visibili: perdita di peso, senso di leggerezza aumentato, pancia piatta e cosce più snelle! Nonostante la sua efficacia è però da definirsi “dieta snellente”, non dimagrante, anche se ha questo effetto.

Esistono inoltre Diete Iperpoteiche come la dieta express o la dieta Dukan che in poche settimane permettono di bruciare i grassi con l’assunzione di sole proteine magre (pesce, manzo, verdure e ortaggi) e l’eliminazione degli zuccheri durante la prima fase, la cosiddetta fase d’urto. La dieta express si sviluppa in tre fasi, e dopo l’inizio, che consente di perdere peso velocemente, si cominciano a reintrodurre gli zuccheri sani, come quelli contenuti nella frutta, per evitare di penalizzare l’organismo. La terza fase, di consolidamento, mantiene le proteine magre come protagoniste dell’alimentazione, raggiungendo un maggior equilibrio senza troppe privazioni. È una dieta proteica, come la dieta Dukan, che però dà risultati ben visibili in sole 2 settimane.

La Dieta a Zone invece è meno rapida delle altre ma più equilibrata, cioè meno basata su una fase d’urto concentrata su pochi cibi e molte privazioni. Consente di perdere 3 chili in 2 settimane, ma in compenso non procura quelle sensazioni di spossatezza e mancamenti tipici delle diete più severe. Lo scopo di questo regime alimentare è di mantenere costanti i livelli di zuccheri e insulina nel sangue, grazie a una dieta povera di calorie ma che dà una grande sensazione di sazietà. La dieta prevede l’assunzione di proteine 5 volte al giorno, per sostenere una perdita di peso senza quella sensazione di debolezza data dalle diete: la perdita di peso equilibrata è accompagnata da pasti strutturati, che prevedono addirittura uova, carne magra di maiale, formaggi.

Un’altra dieta che promette di far perdere 10 chili in un mese è la Dieta del Supermetabolismo la quale si divide in 3 fasi che durano in tutto 28 giorni.

La dieta del supermetabolismo suddivide il consumo di alcuni cibi secondo uno schema ben preciso: il lunedì e il martedì si consumano frutta, verdure, cereali, il mercoledì e giovedì si evitano del tutto i grassi, scegliendo proteine e verdure, il venerdì e il fine settimana si reintegrano alcuni alimenti grassi ma sani. Lo schema è molto rigido, e richiede anche un’attività fisica tre volte alla settimana e il rispetto senza sgarri delle tre fasi settimanali. È una dieta più lunga e studiata di quelle immediate come quella del limone o del riso, ma anche più equilibrata. Come tutte le diete, nonostante sia efficace, non può essere seguita per un lungo lasso di tempo, e deve lasciare il posto a un regime più vario.

Dopo aver esaminato queste diete, efficaci ma poco salutari, vediamo cosa fare per perdere peso gradualmente senza creare squilibri psicofisici.

Il primo punto da tener ben a mente se si vuol dimagrire senza dieta è quello di desiderare effettivamente farlo.

Ciò comporta un impegno ed uno sforzo costante. Non aspettatevi di perdere peso tutto in un colpo ma prefiggetevi di raggiungere lo scopo finale a piccole tappe, ossia pochi chili per volta.

Imponetevi un’alimentazione sana ed equilibrata stimolerete il metabolismo in modo naturale, invece di tre pasti abbondanti fatene cinque, vi sentirete più sazi.

Per dimagrire senza dieta, dedicate almeno mezz’ora ad ogni pasto, masticate a lungo e lentamente, vi sentirete più sazi, eliminate i cibi grassi o gli spuntini ipercalorici, bevete molta acqua che vi aiuterà a reintegrare i sali minerali, attenuando il senso di fame e vi aiuterà ad eliminare le tossine che rallentano la fase di dimagrimento.

Non saltare la prima colazione.

La colazione dev’essere ricca ed abbondante, la sera si consiglia una cena leggera ricca di verdure e proteine, si sconsigliano i carboidrati che magari sono più indicati per il pranzo.

Per dimagrire senza dieta, preferite i cereali integrali, non hanno proprietà dimagranti, ma tengono sotto controllo la fame essendo ricchi di fibre.

Naturalmente per dimagrire senza dieta, oltre alla corretta alimentazione è necessario sforzarsi di abbandonare la vita sedentaria, dedicando anche poche ore della giornata se non allo sport, almeno al movimento, senza compiere sforzi che non sono salutari.

Hai mai pensato di dimagrire mangiando vegetariano?

Scopri come perdere peso con una dieta naturale vegetariana, senza dover contare le calorie, senza sentirti affamato e senza rinunciare ai dolci e ai piaceri della tavola!

Infine non dimenticare che una passeggiata al giorno di almeno 20 minuti, magari a passo veloce, non solo aiuterà a sciogliere i grassi, ma servirà a rafforzare i muscoli, a velocizzare il metabolismo e a migliorare la circolazione.

Occorre inoltre ricordare che è importante organizzarsi e dare una sistemata al proprio stile di vita.

Basta tristi spuntini di mezzanotte, basta piangersi addosso, basta pensare alle diete come picchi dell’Everest è ora di mettere in atto qualche trucco.

Le calorie devono entrare e poi esser bruciate o diventeranno grasso, perciò bisogna muoversi ogni volta che è possibile.

Scegliere un giorno o due dedicati alla depurazione in cui si bevono centrifugati di frutta e verdura e si consumano solo frutta e verdura crude.

Inoltre bere molta acqua: dai 2 ai 3 litri al giorno (non di più).

Se viene voglia di patatine, potrebbe essere carenza di vitamina B6 quindi mangiare un’insalata di broccoli. Eventualmente mangiare carote e sedano crudi è un’alternativa alla voglia di qualcosa da sgranocchiare.

Un trucco utile è quello di “spezzare la fame” con gli spuntini a base di yogurt magro e frutta (secca o fresca a seconda del parere del dietologo) ma soprattutto cercare d’ingerire molta fibra per sentirsi sazi.

Mangiare sano è l’unico modo per dimagrire in poco tempo e conservare una buona salute.

Prendiamo ad esempio la dieta mediterranea, quello è un perfetto regime alimentare ideale per dimagrire mangiando sano. I cibi di base sono: frutta, verdura, carne bianca (poca), legumi e cereali integrali, pesce azzurro ed olio d’oliva. Le zuppe, i minestroni, i passati di verdura, la pasta con i legumi, le verdure cotte o l’insalata fresca, la frutta fresca o secca, pochi latticini, qualche uovo, la pasta ed il pane integrale, il petto di pollo ai ferri ed il pesce azzurro cotto a vapore o al cartoccio. Ecco di cosa si compone la dieta mediterranea che come vediamo comprende cibi sani che aiutano a prevenire tumori, diabete, colesterolo alto e problemi al cuore perché quei cibi sono ricchi di antiossidanti naturali, fibre, vitamine, sali minerali, omega 3, proteine, etc.

Ai nostri tempi dimagrire mangiando sano sembra davvero un lusso per pochi, in realtà basterebbe fare un po’ d’attenzione ed eliminare le tentazioni, che minano il nostro proposito di mangiare sano. Come? Ecco una situazione tipo: colleghi che in pausa pranzo c’invitano a mangiare fuori, dal cinese ad esempio o in un fast food che ovviamente è off limits.

La soluzione? Portarsi da casa il pranzo. Si possono fare dei fantastici lunch box a casa ad esempio con riso integrale e legumi, uova sode, sushi fatto in casa con salmone, insalata, macedonia, etc. Basta prendere gli alimenti di un’alimentazione sana, combinarli con fantasia ed eliminate la tentazione di hamburger e patatine fritte.

Anche la dieta vegetariana è ottima per dimagrire, perché esclude la carne e tutti i cibi che non sono decisamente salutari. Nella dieta vegetariana abbondano frutta, verdura, semi oleosi, frutta secca, legumi, germogli, funghi e cibi etnici come il daikon, il seitan, la soia etc. Intendiamo vegetariana che comprenda anche uova e latticini, ricordando che il formaggio è meglio consumarlo poco e magro. La dieta vegetariana, o quella vegana, possono sembrare monotone in realtà si possono creare tanti piatti diversi e combinazioni diverse, inoltre grazie al seitan si può compensare la mancanza della carne, anche se in realtà è solo glutine. Nella versione strettamente vegana non sono previsti neppure miele e latticini, ma le proteine delle uova si compensano con quelle dei legumi.

I principali nemici del mangiare sano sono: i cibi precotti o industriali ricchi do conservanti, i cibi fritti che appesantiscono il fegato e si trasformano in grasso e colesterolo cattivo, i cibi che grondano salse e grassi, la carne rossa e di maiale che pare siano legate allo sviluppo di alcuni tumori, i cibi ricchi di zucchero come le merendine ed i cibi ricchi di sale che favoriscono gonfiore e ritenzione idrica.

Se comunque per una questione di tempo continuiamo a comprare cibi industriali, magari surgelati, come ad esempio le crocchette di patate, evitiamo di friggerli, ma passiamoli in forno. Quindi anche la cottura è importante, meno si altera il cibo più vi sono possibilità di conservarne le proprietà nutritive.

A tal proposito dobbiamo fare un accenno alla ritenzione idrica ed all’accumulo di tossine perché mangiare sano vuol dire avere una dieta che consente anche di disintossicarsi e depurarsi. Allora diventa fondamentale bere molta acqua (se vi costa fatica, il mio consiglio è sempre quello di tenere una bottiglietta d’acqua sempre a portata di mano in modo da ricordarsi di bere spesso), mangiare cibi depuranti e bere centrifugati di ananas oltre che tisane e tè verde. Il sale si può sostituire con le spezie.

 

ATTENZIONE: L’essere magri e snelli può essere il risultato di una dieta adeguata ma occorre ricordare che il benessere psicofisico deriva da vari fattori: alimentazione, stile di vita, gestione dello stress, cura del corpo e della mente, intelligenza emotiva.

Per un adeguato equilibrio psicofisico orientato alla salute, al benessere ed alla felicità occorre seguire un percorso formativo su ciò che siamo, sulle energie che influiscono sulle nostre vite, sulle difficoltà di adattamento che incontriamo quotidianamente, sui metodi e le tecniche da attuare per un cambiamento interiore orientato alla cura della persona nella sua interezza.

Il libro L’Elisir di Nuova Vita ti accompagna in questo cammino di evoluzione.

È una lettura essenziale per tutti coloro che hanno bisogno di ritrovare dei ritmi di vita naturali ed approcciare la vita al meglio.

Un’opera completa di semplice lettura e comprensione in grado di stimolare il lettore grazie alla concretezza del materiale trattato ed alla semplicità di attuazione delle tecniche e dei metodi di cambiamento.

Inizia dalla dieta e continua il percorso per darti l’opportunità di vivere una Nuova Vita di Salute e Felicità.

come dimagrire e vivere felici

 

(Visited 73 times, 1 visits today)