Come ridurre e gestire lo stress

Tutto succede troppo in fretta e, per resistere alla pressione, ci anestetizziamo, perdendo cosí il senso critico di fronte a ció che ci viene proposto ed il senso dei valori, della giustizia, della sensatezza, della dignitá di fronte a situazioni che richiederebbero invece il nostro dissenso.

Nell’insieme di impegni esterni pressanti sulla nostra vita, si finisce con l’essere meno chiari interiormente, perché troppo presi dal gran vociferio di emozioni interne e quindi meno consapevoli.

Platone portava l’esempio di un vascello: la cui ciurma era rimasta senza capitano, perché imprigionato nella sua cabina, e quella correva disordinata e selvaggia sul vascello ormai in balia delle onde.

Noi siamo proprio come dei vascelli che veleggiano su questo mare della vita. Ora è quiete, ora è tempesta, ora è mosso, ora liscio e senza il minimo alito di vento. Il nostro vascello in genere è in completa balia degli eventi.

Quando la burrasca imperversa, speriamo di salvarci dalla catastrofe e siamo pronti a promettere ogni genere di sacrifico in cambio dell’incolumitá.

Quando, invece, va tutto a gonfie vele ci sentiamo spavaldi e sicuri del nostro destino. E quando tutto tace, nell’immobilitá dell’attesa, attenti e inquieti ci chiediamo cosa ci riserverà la sorte.

Di fronte agli eventi, difficilmente andiamo al timone. Cosí lasciamo che essi accadano e ci incalzino.

Per poter comprendere e decidere come impostare la nostra vita dobbiamo, per prima cosa, crearci lo spazio e il tempo per riflettere. Noi possiamo fermare il tempo nel momento che ce lo concediamo.

Tocca a noi determinare il tempo, un tempo che conferisca armonia a noi e alla vita attorno a noi.

 

Stili di vita

Il tempo misura la qualitá della nostra vita: possiamo sprecarlo, lasciarlo passare, usarlo produttivamente, rincorrerlo. Il tempo è una misura fuori di noi, che solo noi rendiamo significativa.

Se il tempo diviene nemico, produce e rinforza lo stress in un circolo senza fine.

Il tempo è uguale per tutti, bisogna solo imparare a gestirlo bene.

Fra i tipi di stress che logorano maggiormente c’è senz’altro la fretta.

Per molti non è qualcosa di sporadico, che si attiva in situazioni specifiche di ritardo per poi disattivarsi una volta superato l’evento; lo stress è diventato un abito esistenziale spinto dalla costante fretta che accompagna le nostre giornate.

 

Sempre di corsa, lo stress è in agguato

A volte lo stress si esprime come sensazione di essere in ritardo anche quando non ci sono orari particolari da rispettare, altre volte ci fa immergere in un vortice di iperattività senza sapere bene vivere perché si va così veloci, altre ancora si manifesta con l’incapacità di prendersi pause o di rallentare perché ci si sente subito in colpa, anche se non c’è motivo.

La frustrazione per non riuscire ad afferrare il futuro è ingigantita dall’impossibilità («Non c’è tempo!») ad elaborare il passato.

Le cause dell’instaurarsi di questa forma di stress sono molteplici e vanno da una marcata incapacità di organizzare il tempo, a un disturbo d’ansia, dalla paura dei momenti “vuoti” al timore del giudizio, all’insicurezza, al senso di inadeguatezza.

In tutti i casi lo stress va superato perché, se dura troppo a lungo, il corpo farà sentire il suo disagio, in particolare attraverso uno o più sintomi fra quelli indicati nella tabella sottostante.

 

Vita frenetica, sintomi conseguenti

Ecco i tipi di stress più frequenti. Accanto ad ognuno è specificato il sintomo che favorisce con maggiore probabilità:

 

Tipo di stress                                                                         Cosa rischi

Eccesso di velocità mentale                                                    Dermatite seborroica

Incapacità di cambiare marcia                                      Problemi alla tiroide

Senso di costante ritardo                                             Tensioni muscolari

Perdita degli orari fisiologici                                                    Disturbi del ritmo cardiaco

(sonno, pasti, riposo)

Continuo controllo dell’orologio                                    Ipertensione arteriosa

Pensieri ossessivi

Voler essere in anticipo                                                           Disturbi d’ansia

 

I consigli: rallenta i tuoi ritmi poco a poco

Prima di sottoporti ad una psicoterapia,…….

 

 

Continua a leggere sul libro  L’ELISIR DI NUOVA VITA

 

 

tag: stress, ansia, panico, nervosismo, eccesso di impegni, attacchi di panico, stanchezza, pressione esterna, ritmi eccessivi, vita stressante

(Visited 85 times, 1 visits today)