Gestire una separazione con figli

È una realtà sempre più diffusa avere i genitori separati ma è importante che i figli vivano l’allontanamento da casa di uno dei due genitori, nel modo più sereno possibile.

Quando una coppia con figli si separa è fondamentale che i genitori infondano tranquillità al bambino, non facendo mancare punti certi e cercando di mettere le esigenze dei piccoli prima di qualsiasi rancore personale o disputa economica. Spesso il rischio che si corre è di strumentalizzare i figli, di usarli come merce di scambio, mentre è fondamentale non colpevolizzarli mai. Anzi, se si ha il sospetto che si sentano causa della separazione perché hanno assistito a liti sulla loro educazione, vanno immediatamente tranquillizzati.

Considerando che quando i genitori si separano, tutto il nucleo famigliare (anche allargato, quindi nonni, zii, ecc..) viene fortemente coinvolto sul versante sia organizzativo che emotivo, si può dire che tutti nella famiglia devono affrontare questo processo.

Se questo non avviene, possono aprirsi ferite nel figlio che provocano reazioni a breve o a lungo termine. Circa il 30% dei ragazzi in età adulta continua ad avere problemi di natura clinica o psicologica, legati a quel trauma.

 

Le conseguenze sui familiari

Già negli anni settanta i ricercatori avevano scoperto che le risposte alla separazione da parte sia dei bambini che degli adulti possono essere molto diverse tra loro, a seconda del modo in cui si vive emotivamente tale evento: non esiste un solo tipo di reazione alla separazione e questo perché non esiste un solo tipo di separazione (ci si può infatti separare in tanti modi).

Gli effetti sui figli della separazione tra i genitori risentono molto di eventi anche esterni alla dinamica della separazione stessa: eventi di tipo sociale, economico, legale e psicologico. Tali eventi hanno il potere di amplificare o al contrario di attenuare lo stress legato all’atto della separazione, e sono quindi molto importanti da considerare.

I disagi maggiori tra i membri della famiglia, sia adulti sia bambini, si hanno solitamente entro i primi due anni dalla separazione. Dopo un anno e mezzo circa infatti quasi tutti i bambini trovano un certo equilibrio, superando le maggiori problematiche.

L’incidenza di disturbi importanti e persistenti nei figli di genitori separati è fortunatamente bassa: le ricerche infatti indicano che il 70-80% dei bambini con genitori separati non manifesta problemi durevoli (come dagli studi di Hetherington nel 1992).

Va poi detto che nei casi in cui questi disturbi si manifestano, è sempre stata osservata anche una problematica irrisolta a carico della coppia genitoriale, che si è separata “male”.

È stato dimostrato chiaramente che se i figli di genitori separati…..

 

 

 

Continua a leggere sul libro  L’ELISIR DI NUOVA VITA

 

 

 

tag: figli, separazione, separazione con figli, gestire la separazione, evitare conflitti in presenza figli

(Visited 16 times, 1 visits today)